cambia-vita

Un blog ti cambia la vita: tiriamo le somme dopo il primo anno

In questo post spiego come il blog ha cambiato la mia vita (leggi: come IO ho cambiato la mia vita) e cosa ho imparato in questo avventuroso primo anno.

Blog

PERCHE’ HO APERTO IL BLOG

In realtà sarebbe meglio dire quando ho aperto il blog, ovvero quando sono arrivata a svegliarmi ogni mattina con già addosso la sensazione di oppressione, come fossi in un grande e infiocchettato Truman Show.

Amavo già camminare e viaggiare ma negli ultimi anni avevo rallentato il ritmo.
Troppi doveri e troppi “vorrei ma non posso”, che mi tenevano legata.

Comunque le mie escursioni non sono mai mancate e dopo l’ennesimo conoscente che mi diceva cose come “ho visto le foto, sei sempre in giro per il mondo!”, magari senza capire che quei bei panorami erano a 2 km da casa sua, ho deciso di buttarmi e raccontare le mie esplorazioni.
Almeno era un modo per distrarmi dalla routine.

Non è obbligatorio andare oltre oceano per viaggiare, anche i dintorni di casa possono riservare sorprese e non mi stancherò mai di ripeterlo.
In un mondo dove tutti fanno a gara a chi visita più paesi, serve ribadire che anche dove viviamo è paradiso terrestre.
Solo che non lo sappiamo finché non guardiamo realmente.

Non capivo come mai la gente del mio paese non avesse mai visitato i punti panoramici da brivido che la Provincia di Varese offre, volevo urlare “uscite di casa! Il mondo è bellissimo!” e poi mi sono detta: inizia ad uscire tu di casa più spesso, invece che limitarti a dirlo agli altri.

Così è nato MY LIFE IN TREK e mi ha riportata nel mondo delle avventure zaino in spalla, che tanto mi mancava.
Più giravo i video per voi e più mi accorgevo di quanto mi facesse star bene.
Che poi, alla fine, tra 10 anni potrei essere l’unica a riguardare questi video… ma che emozione nel rivivere i momenti.

Sono un tipo da “tutto e subito”, lo trovo un difetto perché non ho un minimo di pazienza, però in questo caso mi ha permesso in un anno di cambiare davvero la mia vita, o meglio, la mia prospettiva di vita.

HO SCELTO COSCIENTEMENTE DI ESSERE FELICE OGNI GIORNO

Ho chiuso con tutte le situazioni che mi facevano sentire male, ho chiuso i rapporti negativi, ho capito chi sono e cosa voglio (o almeno cosa non voglio) e ho scelto di essere coerente con i miei pensieri.
Non voglio pavoneggiarmi, non è stato per niente facile e ho vissuto tante crisi esistenziali, ma dopo aver detto basta e aver cambiato davvero tutte queste situazioni, mi sono sentita invincibile.

Io credo che il momento più duro è proprio pensare di fare il primo passo.
Gli altri poi vengono di conseguenza.

E’ come essere drogati, non puoi più farne a meno.
E lo sai, se mi hai seguito fin qui, ormai so volare 😉

Blog

COS’HO IMPARATO

♠ Ho imparato che non esiste “non ho tempo”.
Il tempo è l’unica cosa certa della vita e non sai nemmeno in quali quantità ti sarà concesso, per cui tanto vale sprecarlo nel modo che ti rende più sereno.

♣ Ho capito che la gente che ti vuole bene si preoccupa per te e ti vuole “al sicuro”, ma anche che preferisce vederti sereno e in pace con te stesso.
Se sei sicuro di quello che vuoi nessuno ti ostacolerà, ma se succede… forse non sei ancora pronto.

♥ Ho ben chiaro che gli insicuri e gli insoddisfatti ti criticheranno sempre, magari con cattiveria, ma sai che puoi benissimo sbattergli la porta in faccia… basta non lasciare lividi e non se ne accorge nessuno.
Chi pensa sul serio che la tua felicità non guasta la sua (leggi: che gliene frega una cippa di quello che fai) non parlerà mai male di te, piuttosto non ne parlerà proprio.

♦ Ho capito che se voglio davvero una cosa la ottengo.
Se non la ottengo è perché non la volevo abbastanza e non le ho dedicato le giuste attenzioni.

♠ Ho ben chiaro cosa voleva dire quel tizio con “la vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare” 😀
Spoilerata del prossimo video!

IL MIO CONSIGLIO

Come avrai intuito il mio consiglio non si basa sull’aprire un blog e cercare di viaggiare gratis.
Succede eh, ed è fighissimo, anche se molto stancante, ma non è questo che ti deve spingere a farlo.
Soprattutto perché è un campo saturo e se non metti qualcosa di speciale dentro sei solo una formichina tra tante.
Io in primis.

Tenere attivo un blog è un vero e proprio impegno costante.
Non è facile come può sembrare da fuori e chi fa credere il contrario probabilmente ti vuole spremere dei soldi.

Servono dedizione e passione, come in qualsiasi altro campo, se si vuole crescere.

Il mio consiglio è VIVI.

Fa che ogni mattina tu possa svegliarti entusiasta per quello che andrai a fare e felice per la persona che sei diventata, o stai diventando.

Esitare e aver paura va benissimo, se poi fai quello che devi (vuoi) fare.

Che la vita è una sola non te lo deve ricordare solo una frase fatta.

Non voglio fare il vecchio saggio, ma come sempre esprimere il mio sincero punto di vista.

ORA TOCCA A TE

Raccontami nei commenti cosa ti rende felice e a quali obiettivi punti (nota che non ho usato il termine sogni ma obiettivi).
Non voglio sentire “vorrei ma….” oppure “io purtroppo non…” o ancora peggio “sono vecchio ormai”.

Ci sarà qualcosa, anche piccolo, che ti emoziona!
Raccontami di te…

Non aver paura della perfezione. Non la raggiungerai mai.

Salvador Dalì

 

Articolo precedenteIl Cammino di Santiago è una moda: vero o falso?
11 Travel blogger italiane a confronto post cover image

11 Travel blogger italiane a confronto

  • Nadia

    Ciao Marika! Ho scoperto da poco il tuo blog, e abbiamo davvero molto in conume. Io sono un po’ più grande di te ( per non dire più vecchia😁) e anche a me camminare e vivere in mezzo alla natura mi hanno salvato la vita. E da tempo che vorrei aprire un blog, scrivere come questo sia possibile, come, se lo vogliamo, possiamo rinascere a nuova vita. Ho sempre rimandato, pensando che è un mondo forse troppo saturo, e io forse troppo poco tecnologica e troppo selvatica…na chissà, forse è sbagliato pensare di non essere importanti, forse ognuno, anche io, ha qualcosa di bello da donare al mondo. Ti seguirò. Un bacio e Buon Cammino!

    nadiafreesoul

    • Marika
      @Nadia

      Ciao Nadia, mi fa molto piacere questo messaggio e sapere che qualcuno capisce bene quel che provo.
      Per quanto riguarda la questione blog io la penso come te, è un mondo saturo, però è anche giusto trovare il modo di divulgare queste esperienze di vita che possono sempre essere di aiuto a qualcun altro. Un abbraccio!

  • ifrattempidellamiavita

    Ho anche io come te ho un blog di viaggi. E l’ho aperto per vari motivi tra cui le cose di cui tu parli. Infatti mi sono riscontrata in molte cose da te descritte. Il mio obiettivo é girare il mondo, entrare in contatto con i popoli e riuscire a raccontarlo attraverso il blog, appunto! Spero di raggiungere davvero questi goal!

  • Alessandra

    Ho aperto il mio blog x il tuo stesso motivo. I miei amici ci dicevano ‘Ma siete sempre in giro? Come fate a conoscere tutti questi posti?’… Ma in realtà si parlava di gite fuori porta alla portata di tutti… Ed ora, grazie al blog, posso condividere le mie ‘scoperte’… Anche se dovesse rimanere solo un hobby sarà comunque un bell’album dei ricordi😍

    • Marika
      @Alessandra

      Ti capisco benissimo 🙂 cerca sempre di divertirti e tutto andrà benone

  • Stefania C. (Girovagando con Stefania)

    Ho iniziato da poco a seguire il tuo blog e leggendo questo post confermi che sei da prendere ad esempio. Hai ragione che abbiamo vicino a casa tanti luoghi bellissimi, io sto esplorando proprio le colline attorno alla mia città per tenermi in allenamento 🙂