roque-nublo-pico-de-las-nieves

Gran Canaria: trekking alla Roque Nublo e Pico de Las Nieves

Una giornata dedicata ad incredibili viste panoramiche che l’isola di Gran Canaria ci offre grazie a due punti di notevole bellezza: la Roque Nublo e il Pico de Las Nieves.

roque-nublo

Nel comune di Tejeda, a Gran Canaria, c’è una delle rocce naturali più grandi del mondo, la Roque Nublo. La Roque Nublo è uno dei punti di interesse più belli dell’isola. La roccia è di origine vulcanica ed è alta circa 80 mt, a 1800 mt di altitudine.

Trekking alla Roque Nublo

La Roque Nublo era un antico luogo di culto per gli aborigeni. Dal 1987 tutta l’area è diventata zona protetta. Una volta parcheggiato in prossimità dell’imbocco del sentiero iniziamo il percorso che si estende per circa 2 km in leggera pendenza (sui 280 mt). C’è la possibilità di effettuare un giro ad anello, per un totale di 6,5 km. E’ un percorso alla portata di tutti e di notevole bellezza.

Roque Nublo
Roque Nublo

Pico de Las Nieves

Poco oltre, a 1949 mt di altitudine, troviamo il punto più elevato dell’isola di Gran Canaria: il Pico de Las Nieves. Meta imperdibile per i ciclisti, che usano la ripida strada per allenarsi, il Pico de Las Nieves ci offre una vista tra le più suggestive, ma non sottovalutare la possibilità di andarci in presenza di nuvole, rimarrai estasiato.

La strada per arrivarci, partendo da Maspalomas è di per sé uno spettacolo incredibile, ricco di boschi verdi e di scorci meravigliosi.

Pico de las Nieves
Pico de las Nieves

Sia dal Pico de Las Nieves che dalla Roque Nublo c’è così tanto panorama che non si sa dove guardare. Ci si diverte a indovinare le isole limitrofe, soprattutto grazie alla vista privilegiata sul Teide, vulcano di Tenerife, che sbuca dall’oceano blu e pare quasi sospeso nel vuoto.

Nel tornare a Maspalomas non dimenticare di fermarti a visitare Fataga, caratteristico paesino fatto di viottoli, case bianche e tanti fiori; e non perderti la vista dal belvedere Degollada de la Yegua, che offre la vista sui profondi canyon canarini. Questo è solo un assaggio di quello che Gran Canaria offre ai camminatori. Il mio viaggio è stato un crescendo di emozioni che non vedo l’ora di condividere.

Cliccando qui troverai la mia escursione registrata su Strava. Potrai scaricare il percorso che ho tracciato con GPS e seguire i miei passi. Nelle storie in evidenza del mio profilo Instagram troverai invece i video registrati durante l’escursione.

Buoni passi!

Articolo precedenteLibri per viaggiare: Wild di Cheryl Strayed
Gran Canaria: Cosa fare a Maspalomas post cover image

Gran Canaria: Cosa fare a Maspalomas