Tre giorni di trekking facili e panoramici, da venerdì 24 a domenica 26 settembre, che ci porteranno alla scoperta delle affascinanti cascate del Rutor e dei paesaggi maestosi del Massiccio del Monte Bianco (percorrendo brevi tratti del Tour del Monte Bianco).
Il nostro punto di appoggio per l’intero trekking sarà il rifugio Monte Bianco CAI Uget in Val Veny.  Nei tre giorni di trekking, tutti i punti di partenza delle escursioni saranno raggiunti con i propri mezzi di trasporto, questo ci permetterà di camminare con uno zaino leggero lasciando in rifugio tutto il materiale non necessario per l’escursione.

Val Veny

Dati tecnici

Livello: E (escursionistico)

Località: Val d’Aosta

Dislivelli positivi: 1° Giorno: 600 m – 2° Giorno: 700 m  – 3° Giorno: 640 m

Dislivelli negativi: 1° Giorno: 600 m – 2° Giorno: 580 m  – 3° Giorno: 640 m

Sviluppo: 1° Giorno: 6 km – 2° Giorno: 15 km – 3° Giorno: 14 km

Durata: circa 5h/6h di cammino giornaliere

Quota massima: 2090 m

Trasporti: auto proprie che vedremo di ottimizzare insieme

Pasti: Pranzi al sacco e cene in rifugio

Descrizione delle escursioni

Giorno 1

La Thuile

Percorrendo un giro ad anello visiteremo le cascate del Rutor, generate dall’omonimo torrente che scende dal Ghiacciaio del Rutor, uno dei più vasti della valle d’Aosta. Al termine dell’escursione ci sposteremo in auto fino al nostro rifugio.

Giorno 2

Val Ferret

Dal rifugio ci sposteremo in auto fino alla Val Ferret, dove avrà inizio la nostra escursione giornaliera.
Dal parcheggio di Planpincieux raggiungeremo il panoramico sentiero balcone della splendida Val Ferret, dominata dai suoi bellissimi ghiacciai e dalla maestosa Grandes Jorasses.
Al termine dell’escursione con un autobus di linea torneremo al parcheggio dove abbiamo lasciato le auto per poi rientrare in rifugio.

Giorno 3

Val Veny

Dal rifugio ci sposteremo in auto fino alla sbarra che delimita la strada carrozzabile della Val Veny.

Da qui avrà inizio la nostra passeggiata (prima su strada  asfaltata e poi su strada sterrata) che ci porterà fino al rifugio Elisabetta costeggiando il lago Combal. Al nostro rientro con una piccola deviazione visiteremo il Lago del Miage, incastrato tra antiche morene glaciali dell’omonimo ghiacciaio.

Val Veny

Difficoltà

Le escursioni si svolgeranno su sentieri escursionistici e prevedono diverse ore di cammino giornaliero, è richiesto quindi un buon grado di allenamento a camminare in montagna e spirito di adattamento.

Quota di partecipazione

140€ a persona  

La quota comprende

  • Servizio accompagnamento di due guide escursionistiche certificate 

La quota non comprende

  • Pernottamento in rifugio: 65€ a notte con  formula mezza pensione.
  • Costo biglietto Autobus di linea  previsto il secondo giorno (2€).
  • Spese di trasporto personali per raggiungere i punti di partenza delle escursioni (cercheremo di ottimizzare le macchine).
Val Veny

Iscrizioni

Modalità iscrizioni:

  • Telefonicamente a Peppe o tramite whatsapp al numero 3807853596
  • Scrivendo una mail a me attraverso life.in.trek@gmail.com

Termine iscrizioni:

  • entro e non oltre il 15 Settembre  (fino a esaurimento posti)

Informazioni importanti

Gli itinerari possono subire variazioni in considerazione di eventi fisici e metereologici e della condizione psico-fisica dei partecipanti.

I tempi di percorrenza riportati  sono del tutto indicativi e possono variare a causa di diversi fattori: soste divulgative, stanchezze partecipanti, pause più o meno lunghe per pranzo ecc.

Per il primo giorno consigliamo di portare il pranzo al sacco da casa. Per i giorni successivi è possibile acquistare dei panini in rifugio. 

E’ una buona usanza comunicare alla guida, in fase di prenotazione, eventuali problemi di salute, allergie ad animali o erbe, problemi alle ginocchia o caviglie, situazioni di salute particolari che la Guida dovrebbe sapere per gestire al meglio la giornata ed eventuali situazioni di soccorso. Ovviamente come dato sensibile non sarà divulgato in nessun modo a terzi o ad altri partecipanti del gruppo.

Regolamento Comportamentale e Regolamento Emergenza Covid-19

Ogni partecipante dovrà leggere, accettare e impegnarsi a rispettare tutto ciò che è riportato nel regolamento pubblicato in questa pagina.

Val Veny

Attrezzatura Obbligatoria

Zaino tecnico, scarponcini (possibilmente non nuovi, ma già usati) con buona suola, borraccia (almeno 1,5 L), pranzo al sacco (per il secondo e il terzo giorno è possibile acquistare dei panini in rifugio), lampada frontale, sacco a pelo o sacco lenzuolo, giacca a vento con membrana impermeabile, 2/3 magliette maniche corte, 1/2 magliette maniche lunghe, 3 paia di calze, un pile o maglione, cappello, guanti, telo in microfibra, crema solare, occhiali da sole, copri capo estivo, copri zaino antipioggia, smartphone personale, eventuali medicinali che si devono assumere ad orari stabiliti (es. pastiglie per la pressione, colesterolo ecc.…).

Attrezzatura Consigliata

Bastoncini da trekking, binocolo, macchina fotografica, batterie di riserva per luce frontale, tappi auricolari per la notte in rifugio (se russi dovresti portarli per gli altri), frutta secca e/o disidratata, barrette energetiche, coltellino multiuso.

Val Ferret

Organizzazione trasporti

Il trasferimento fino al punto di partenza dell’escursione verrà effettuato con le proprie auto. Chi vorrà potrà organizzarsi per condividere il viaggio e suddividere le spese di trasporto con altri partecipanti. 

Orario e ritrovo

Ore 10:00 – bar delle cascate Frazione la Joux, 12, 11016 La Thuile AO