Trekking insieme di 19 km in due giorni (18 e 19 maggio 2024), con pernottamento in rifugio. Il Sentiero che Unisce è un anello escursionistico ideato e finanziato dal Gal Montagne Biellesi, collega i principali borghi e si snoda lungo boschi dal notevole interesse paesaggistico, ricchi di castagni e faggete. La Valle Cervo è una piccola valle incastonata tra Valsesia e Valle d’Aosta, nell’entroterra montano biellese. I suoi minuscoli borghi in pietra punteggiano la valle. I sentieri di collegamento tra le frazioni si snodano ovunque e rendono piacevoli le passeggiate nei boschi, per godere il silenzio e la tranquillità.

cammino-oropa-orientale

Programma di viaggio

Giorno 1 – 18 maggio 2024

Arrivo a Biella alla stazione di Biella San Paolo alle ore 10. Trasferimento con auto condivise per la Valle Cervo. Parcheggio in località Balma parco delle Cave. Inizio del Trekking del Sentiero che Unisce, si caricano gli zaini e si pranza al sacco, preparato da casa. Lungo il cammino approfondiremo la morfologia della Valle, con la presenza della sienite, con la quale sono stati costruiti muretti a secco, case, manufatti. Attraverseremo boschi di faggio e castagni e antichi borghi in pietra dal fascino unico. Cena alla Locanda del santuario San Giovanni e sistemazione per il pernottamento.

Il Santuario di San Giovanni è un piccolo e caratteristico santuario incastonato nella montagna dedicato al santo protettore dei pastori. Il Sentiero che Unisce si svolge lungo 19 km con un dislivello complessivo di +/- 1300. Attraversa molti borghi e luoghi di interesse paesaggistico e architettonico.  

La sistemazione prevede posto letto in camerata del rifugio escursionistico Locanda San Giovanni da 6 posti con bagno in comune. Possibilità di lenzuola e coperte di lana, in alternativa sacco a pelo da casa. 

Giorno 2 – 19 maggio 2024

La mattina colazione alla Locanda e breve visita guidata del Santuario di San Giovanni D’Andorno. Si riparte per il trekking con gli zaini. Pranzo al sacco preparato dalla Locanda. Rientro a metà pomeriggio al Parco delle Cave dove si trovano le automobili. Per chi lo desidera è possibile pernottare anche la notte del 20 maggio alla Locanda, prenotazione obbligatoria sia per la cena che per il pernotto. 

cammino-oropa-orientale

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zainetto per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali.

Ad accompagnare il gruppo ci sarò io, Marika Ciaccia di My life in trek, blogger e guida ambientale ed escursionistica, insieme a Enrico De Luca di Wool Travel Experience, un gruppo di accompagnatori e guide del biellese che sta lavorando in rete per la promozione e la valorizzazione turistica del territorio.

Livello di difficoltà

Il viaggio è indicato per persone in grado di camminare, allenate a passeggiate in montagna,  in buone condizioni di salute. Il percorso si snoda per 19 km, su mulattiere e sentieri di montagna. Il dislivello complessivo dei due giorni e di +/- 1000 m. 6 ore di cammino il primo giorno, 6 ore di cammino il secondo giorno. Lo zaino per i due giorni di trek si porta a spalle dalla partenza. Adatto anche a bambini o ragazzi abituati a camminare in montagna. 

Quota individuale

130 euro.

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione del tour operator ed accompagnamento dei referenti locali durante tutto il percorso 
  • 1 pernottamento in modalità camerata da 6 posti letto con bagno in comune. La cena del sabato e il pranzo al sacco della domenica come da programma
  • Tutti gli ingressi come da programma
  • Copertura spese vive delle due guide.

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R per Biella
  • Pranzo al sacco del sabato da organizzare in autonomia
  • Per chi lo desidera è possibile avere a seconda delle disponibilità una camera privata pagando direttamente alla struttura il budget extra concordato direttamente con loro. 
  • Supplemento di 5 euro kit lenzuola asciugamano per chi dorme in ostello
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 10 persone, il numero massimo è di 25. Il viaggiatore sarà informato 5 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Per maggiori informazioni scrivimi una mail: Life.in.trek@gmail.com