Relax

RELAX: Come viverlo REALMENTE in vacanza

La maggior parte di noi deve aspettare le ferie per concedersi un po’ di spiaggia e di relax. Questo coincide con il bisogno di ricaricare le energie dopo le fatiche fisiche e psicologiche accumulate durante l’anno.
Molti non possono nemmeno partire. Altri invece, al ritorno, sentono di non essersi abbastanza riposati. Come fare quindi a staccare realmente dalla routine quotidiana e a godersi le meritate vacanze?

Relax

La vista dai Pizzoni di Laveno

Come rilassarsi per davvero

Dobbiamo ammetterlo, non sempre è sufficiente la vacanza da sogno per ripartire carichi una volta tornati a casa, quello che servirebbe è un vero e proprio piano strategico. Bisogna impegnarsi.

Non dirmelo, anche qui mi devo impegnare in qualcosa?
Non posso semplicemente abbandonarmi all’ozio totale?
In realtà sì, ma ci sono alcuni trucchetti che puoi adottare per alleggerire le tensioni accumulate, calmare i muscoli, rinvigorire la circolazione e potenziare la mente.

In vacanza è utile prendersi una pausa da flussi di coscienza continui e rimuginii a briglia sciolta per dare spazio all’azione.
E’ la chiave per il benessere: muoviti, balla, ascolta il tuo corpo e soprattutto dedicati a quelle attività che ti fanno star bene, esattamente quelle che in genere tendi a rimandare a “quando c’è tempo”.
Pensa poco e fai di più.

Le regole per il relax

Si dice che il mattino ha l’oro in bocca, niente di più vero!
Esci di casa a fare una passeggiata. Cammina!
Ti farà scaricare l’ansia accumulata, regalandoti molto relax e senza avvertire troppo la fatica.
La regola è però di passeggiare guardando i dettagli del panorama attorno, pulire la mente, godersi i suoni della natura e la pace delle prime ore della giornata.

Respira

Non pensare a quello che ti turba di solito.
Tieni un passo moderato e vai così per almeno mezz’ora.

Rallenta i ritmi, non essere in schiavitù del tempo come al lavoro. Non correre.

Spegni il telefono

Goditi quello che stai facendo. Può solo farti bene stare lontano dai bip bip dei messaggi e delle chiamate.

Canta e ascolta più musica

Che tu sia sotto la doccia o in macchina è un antistress naturale.
Abbassa la pressione sanguigna e regola i battiti del cuore, donando buon umore. Ci sono molti studi a riguardo.
L’ideale è ascoltare la musica la sera, mezz’oretta, lontano da tecnologia e distrazioni, respirando profondamente. Questo aiuta a tenere sotto controllo l’ansia.

Relax

Coccolati

Concediti più pisolini di quanti puoi permetterti a casa, magari tra le braccia di un partner o dei bambini (io ho spesso l’abitudine di sonnecchiare cullata dalle fusa della mia gattina).

Mai sentito parlare di cortisolo, dopamina, ossitocina, endorfine?
Non è droga. Sono ormoni! Il cortisolo è uno dei responsabili dello stress, che si abbassa favorendo tutti gli altri, responsabili del benessere, quando ci sentiamo amati e coccolati.

Sviluppa il pollice verde

Impegnarti in questo o altri lavori creativi distrae dalle preoccupazioni e stimola l’autostima. Proprio così! Hai mai provato a vedere sbocciare un bellissimo fiore che tu stesso hai piantato e innaffiato con cura? Hai mai creato qualcosa di utile o esteticamente bello partendo da zero?

Fatti massaggiare

Ci sono esperti qualificati in tutto il mondo e gli effetti li conosciamo tutti. Oltre ad avere notevoli miglioramenti fisici ci aiutano anche con l’aumento del relax e della tranquillità interiore.

Diminuisci il caffè e aumenta tè e tisane

Questo aiuta a non caricare il nostro corpo di sostanze eccitanti, favorendo la pace che stiamo cercando.
Ci sono tisane per ogni disturbo frequente o anche solo per calmare i nervi, così anche dall’interno possiamo favorire la depurazione totale e il rinnovo cellulare.

Approfitta del tramonto per concederti una corsa.
Oltre a tutti i benefici citati sopra, una leggera corsetta può aiutare il metabolismo a svolgere le sue funzioni, far perdere un po’ di ciccia e ad aumentare la forza.
(Vale anche con altri sport, mi limito a indicare quello che su di me funziona così da dare consigli basati su ciò che realmente è stato prima provato sulla mia pelle).

Respira

Quando siamo tesi il respiro cambia. Esercitarsi a respirare nel modo corretto è fondamentale per recuperare lo stato di quiete mentale e fisica.
Un semplice esercizio che mi concedo prima di cena è quello di inspirare profondamente, trattenere qualche secondo e poi rilasciare fino a svuotare la pancia, così da imparare a gestire il diaframma, muscolo responsabile della capacità respiratoria.
Lo faccio per una decina di volte di seguito, ma in rete si trovano molti altri metodi.
E’ molto utile imparare a farlo anche quando succede qualcosa che fa arrabbiare 😉

Relax

Approfitta di questa remise en forme per mangiare in modo più sano, per fare il pieno di nutrienti che non sempre vengono presi in considerazione durante l’anno.

Ci sono anche alimenti che danno un leggero effetto calmante: zucca, lattuga e radicchio o un bicchiere di latte tiepido, sono tra i più facilmente reperibili.
Non sono da prendere in considerazione zuccheri, grassi, insaccati e formaggi stagionati, alcolici e, come già accennato, il caffè.
(Sarei pazza però se non fossi la prima a concedermi pizza, pasta e sfizi proprio durante i miei viaggi… con questo non vuol dire che è una regola buona e giusta xD )

Guarda più film e leggi più libri

Immedesimandosi nelle storie riflettiamo e facciamo affiorare sentimenti inconsci.
Questo spesso favorisce la risoluzione di problemi che ci trasciniamo da lungo tempo.

Frequenta persone positive

Ridere fa bene allo spirito, al contrario, circondarsi di persone negative non fa che appesantirci e farci affondare in paranoie e pensieri circolari, dal quale è molto difficile uscire.

Dulcis in fundo… Dormi

Non dico di andare a letto presto, ma dormire tra le 7 e le 8 ore per notte è davvero fondamentale per fare riserva di energia.
Le principali accortezze sono quelle di non mangiare troppo la sera, limitare sostanze eccitanti (fumo compreso) e non fare pisolini troppo lunghi durante il giorno.

Lo stress

I metodi per il relax che consiglio sopra non aspetto di realizzarli durante le vacanze ma cerco di concedermeli nel quotidiano, soprattutto nei periodi di particolare stress.

L’idea è che ognuno scelga di ritagliarsi dei periodi per sé stesso, di stacco e rigenerazione.
Lo stress può fare del male, solo con buona forza di volontà vince la voglia di stare bene e in salute.
A nulla valgono altre distrazioni se non riusciamo a trovare poco tempo ogni giorno da dedicare a noi e al nostro relax.

Tu fai altro per ricaricarti?

Articolo precedenteNel blu del Lago dei Cavalli
Mulini di Piero e Monteviasco: villaggi che riportano nel passato post cover image

Mulini di Piero e Monteviasco: villaggi che riportano nel passato