Lago Camposecco: giro ad anello con bivacco a 2335 mt

/ Aprile 9, 2019/ Trekking in Piemonte

Camposecco è un lago difficile da raggiungere per i principianti e ancora nascosto alla maggior parte delle persone. È nascosto tra le montagne selvagge della Valle Antrona, in uno scenario da cartolina.
Se non ne puoi più di sentire nominare solo il Lago di Braies, questa è una delle più belle escursioni che posso consigliare agli amanti del trekking.

camposecco
il sentiero dal Cingino

I laghi della Valle Antrona

Vediamo un percorso ad anello che comprende 4 laghi alpini a diverse altitudini ed altri 2 nei dintorni, in questo grande Parco Naturale:

  1. Antrona 1100 m
  2. Campliccioli 1300 m
  3. Cingino 2262 m
  4. Camposecco 2325 m
  5. Laghi di Trivera 2144 m
  6. Cavalli o Cheggio 1500 m

Il bivacco al Lago Cingino

Per arrivare al Lago di Camposecco ci riagganciamo alla precedente escursione al Lago Cingino. 

Si può raggiungere in giornata partendo dal lago Campliccioli ma il mio consiglio è di partire per il giro classico, con calma, e vedere in due giorni tutti i laghi della Valle Antrona in successione.

Una volta arrivata al Cingino ho deciso di dormire al bivacco accanto alla diga.

Consiglio di andare presto per trovare posti disponibili, poiché è un bivacco libero e non esiste un sistema di prenotazione valido (giustamente).

Il luogo è accogliente, di recente ristrutturazione, con coperte a disposizione e anche qualche alimento lasciato dai viandanti di passaggio.

Il bivacco è stato ristrutturato nel 2005 dall’Enel Cingino e rimane a 2235 mt di altitudine. Resta aperto tutto l’anno e ha 12 posti letto.

Porta più strati di vestiario perché fa freddo e tira molto vento anche ad agosto.

Serve tutto l’occorrente per il bivacco e magari anche saper accendere un fuoco per cucinarsi il cibo.

Consiglio basato sulla mia esperienza: se non scende acqua corrente dalla fontanella accanto al bivacco prova a seguire i tubi e ricollegarli tra loro.

Io ero con un’amica conosciuta sul Cammino di Santiago, Francesca, ma lungo la via abbiamo trovato un altro ragazzo che ha deciso di restare con noi.

Abbiamo bevuto tè caldo intorno al fuoco e condiviso il rancio. Immagina che meraviglia l’alba quassù. 🙂

cingono
Bivacco in compagnia di capre, marmotte e stambecchi
valle-introna
Il Lago di Camposecco

La mattina dopo si prosegue lungo il sentiero che indica Camposecco.

Si passa per un tunnel di condotta forzata e l’ideale è avere con sé una torcia frontale e delle scarpe impermeabili.

Il sentiero, una volta fuori dal tunnel, è molto bello e panoramico e se sei fortunato avrai la compagnia di qualche stambecco.

Un ultimo, ripido strappo in salita porta alla meta.

L’azzurro Lago di Camposecco è incorniciato dalle montagne, immerso nel rumoroso silenzio della natura. È uno spettacolo incredibile.

Si scende compiendo un giro ad anello per raggiungere di nuovo il Campliccioli. 

Le ginocchia sono messe a dura prova ma vedere quest’ultimo lago dall’alto fa sognare.

Non smetterò mai di consigliare questa valle, dove mi sento davvero a casa.

Ti lascio la playlist con i video della Valle Antrona:

I video del lago Camposecco li trovi tra le storie in evidenza del mio profilo Instagram.

Ti invito a scoprire anche tutti gli altri laghi della Valle Antrona, a partire dal blu del Lago dei Cavalli.

Dmmi cosa ne pensi