La pace del Lago di Campliccioli

Inauguro con il Lago di Campliccioli una serie di articoli che vedranno protagonista la splendida Valle Antrona, in Piemonte. Una valle tra le più belle e incontaminate in Italia.
Guarda che colori…

Lago-di-Campliccioli

I laghi della Valle Antrona

Vediamo un percorso ad anello che comprende 4 laghi alpini a diverse altitudini ed altri 2 nei dintorni, in questo grande Parco Naturale:

  1. Antrona 1100 m
  2. Campliccioli 1300 m
  3. Cingino 2262 m
  4. Camposecco 2325 m
  5. Laghi di Trivera 2144 m
  6. Cavalli o Cheggio 1500 m

Il lago di Campliccioli

Oggi parliamo del Lago di Campliccioli, un luogo incantato.
Si trova a 1300 m slm e si può ammirare in tutta la sua bellezza percorrendo il giro completo in 2 ore, soste panoramiche comprese.
E’ raggiungibile dall’uscita Villadossola della Gravellona Toce, seguendo le indicazioni per il Lago di Antrona.

La nostra escursione parte da questo lago.
Premetto che al Campliccioli si può facilmente arrivare in macchina quando il sentiero è aperto (è di proprietà Enel) ma io ho preferito il sentiero nel bosco, che dal Lago di Antrona sale direttamente fino alla diga del Campliccioli, in breve tempo.

Lago-di-Campliccioli

Lago-di-Campliccioli

Lago-di-Campliccioli

Dall’inizio del sentiero si notano rovine di vecchi binari.

Un antico mestiere che veniva svolto qui era il taglio manuale di grossi tronchi che poi venivano trasportati a valle, per la lavorazione, grazie a questi binari.
La prima parte della camminata è attorno ai carrelli invecchiati dal tempo e sopra i binari, fai attenzione a non inciampare.

Proseguendo tra sentiero e punti panoramici, arriviamo ad un villaggio.
Attenzione! Qui la strada prende due direzioni: a sinistra verso il Lago di Cingino (con decine di stambecchi in equilibrio sulla diga), a destra il giro completo del Campliccioli.

L’acqua è molto limpida ed il colore che ci rimanda è un verde smeraldo intenso, nei mesi caldi.

L’intera escursione non presenta difficoltà e resta abbastanza pianeggiante lungo tutto il perimetro del lago, l’unica fatica per chi non è abituato a camminare è la lunghezza, prendi in considerazione un pranzo al sacco 😉
Ci vogliono all’incirca 2 ore o poco meno, quindi mi sento di consigliarlo anche a chi vuole iniziare a praticare escursionismo in montagna pur restando ad un livello da principianti.
Il ritorno, in termini di soddisfazione e pace interiore, è impagabile e vale tutte le fatiche.

Non puoi perderti questo piccolo angolo di paradiso terrestre.

Lago-di-Campliccioli

Lago-di-Campliccioli

Come sempre ti lascio il video, molto più incisivo di queste mie parole, che non riusciranno mai a descrivere la bellezza di questo posto nascosto e ancora poco conosciuto.

Escursione con gli iscritti

Al Lago di Campliccioli, nel luglio 2018, ho organizzato un’escursione con gli iscritti. Una trentina di persone appassionate, accompagnate da me e da Antea, una guida ambientale.

L’uscita è stata bellissima e spero di organizzarne altre mille così, con voi.

Scopri come arrivare al quarto lago:

Articolo precedenteEquipaggiamento da escursionista
Lago Cingino e stambecchi che sfidano la forza di gravità post cover image

Lago Cingino e stambecchi che sfidano la forza di gravità

  • Stefano Cazzetta

    La strada asfaltata che sale dal lago di antrona è una strada privata, in teoria non si potrebbe salire in auto…

    • Marika
      @Stefano Cazzetta

      È vero, è abbastanza combattuta la questione

  • Selene

    Che posto meraviglioso !! grazie per avermi fatto prendere appunti e sognare presto di andare!!
    complimenti per il blog davvero bello!!!!

  • Alberto Pivotto

    Complimenti per i molti luoghi visitati e proposti. Ho sempre amato percorrere i sentieri delle valli Antrona, Bognanco , Antigorio e Formazza e non mi stancherò mai di continuare a percorrerli alla ricerca di curiosità e angoli misteriosi. Non fotografo spesso ma mi imbevo di ricordi e mi è molto piaciuto rivedere tutti questi luoghi attraverso i tuoi scatti e filmati. Un grazie e buoni passi.

    • My Life in Trek
      @Alberto Pivotto

      Ti ringrazio Alberto, spero che i miei post continuino a darti buone sensazioni. Un abbraccio

  • Gallo Paolo Maria

    Complimenti per la descrizione della passeggiata con dati precisi, senza fronzoli, chiara e con un filo, tra le righe, di passione sentita e contagiosa per la montagna. Confesso solo di non aver mai visto laghi di montagna di quel colore, ne sono rimasto colpito. Continui così, farà sentire insieme a lei nelle passeggiate noi ultra …enni. Auguri per tutto. Gallo Paolo

    • My Life in Trek
      @Gallo Paolo Maria

      Grazie, un commento molto carino! Mi dia pure del tu però. Io devo confessare di avere un debole per i colori dei laghi di montagna. Continuerò a mostrarli con piacere