Mare

Hai un solo corpo, prenditene cura

Hai un solo corpo e lo avrai per tutta la vita. Te ne stai prendendo cura come dovresti? Forse è arrivato il momento di iniziare a farlo.

Timon lepidus trip
Timon lepidus trip

“So che dovrei fare sport ma non ho voglia”, “il mio osteopata mi ha detto che dovrei fare questi esercizi ma non ho avuto tempo”… ti dico un segreto: tutti hanno poco tempo, ma il tuo corpo e la tua salute ti permettono di fare quello che fai ogni giorno e se vuoi continuare ad essere efficiente dovrai dargli priorità.

E’ come se tu comprassi una macchina per poi non usarla qualche anno. Al momento di necessità quella non ne vuole sapere di partire, e magari tu hai anche il coraggio di stupirti?! Se sei il tipo di persona che prende provvedimenti solo quando non ce la fa più per il dolore, forse è meglio rivedere il modo in cui impieghi le energie.

L’importante è iniziare

Non serve improvvisarsi grandi atleti, basta iniziare con pochi minuti al giorno per coglierne benefici immediati. Inizia con dello stretching, noterai subito la differenza in termini di benessere.

Tanti escursionisti non sanno nemmeno che vuol dire fare allungamento, ma è molto importante per recuperare in fretta dopo la fatica del cammino. I tuoi polpacci te ne saranno grati!

Se come escursionista sei agli inizi, non trascurare questo consiglio. Quando arrivi alla meta, non importa se sei stanco, concentrati sulle gambe, sentiti forte e sciogli i nodi della lunga giornata. Presto lo stretching diventerà una droga. Io nei momenti morti cerco addirittura video lezioni di yoga in internet e me li godo tutti.

Lo stretching è importante, ma non è sufficiente a mantenere ottimale il nostro corpo. Bisogna pensare ad un’attività divertente, ad un piano di allenamento funzionale. Tante persone si chiudono in palestra a sollevare grandi pesi o a camminare per ore su di un tappeto, questa è la loro sfida. Ti dico la mia: i tuoi piccoli acciacchi non se ne andranno solo “facendo sempre di più”. Carichi maggiori, distanze sempre più lunghe, più ripetizioni… beh, possono anche peggiorare il tuo stato.

Invece di aumentare ciò che fai fermati a pensare a quali sono i problemi che vuoi risolvere e pianifica il modo per farcela.

Cura del corpo

Mi spiego: sei troppo stressato? Alzare pesi non aiuterà, pensa al pilates o a scaricare la tensione correndo, ad esempio. Sei rigido dopo le escursioni o le giornate in ufficio? Pensa a esercizi di mobilitazione e respirazione profonda. Hai dolori costanti ai piedi o alla schiena? Hai mai pensato che potresti banalmente migliorare la situazione investendo in un buon paio di scarpe?

Inserendo nella tua vita abitudini più salutari ti stai aiutando a fare meno fatica durante i trekking, che via via saranno sempre più intensi.
Il corpo efficiente è importante per tutto però, dallo studio, al lavoro, passando per gli svaghi.

Da qualche parte ho letto qualcosa che mi ha aperto gli occhi: quando aggiungi carichi o frequenze stai solo costruendo una piramide a testa in giu, non stai mettendo le fondamenta, è solo questione di tempo prima che la suddetta piramide ti si rovesci addosso.

E tu? Cosa fai per prenderti cura di te? Quali benefici ti da? Raccontalo nei commenti.

Articolo precedenteVinicunca o Palcoyo: quale Rainbow Mountain fa per te?
Un blog ti cambia la vita: tiriamo le somme dopo il primo anno post cover image

Un blog ti cambia la vita: tiriamo le somme dopo il primo anno

  • Emiliano Bucci

    This is MY LIFE IN TREEEEEEEEEK!