Ci troviamo nella zona di Felina, la frazione più importante del comune di Castelnovo ne’ Monti. L’area di media montagna su cui sorge è un vero e proprio balcone sull’Appennino reggiano.

Insieme cammineremo (e mangeremo cose buone), dal venerdì 2 luglio alla domenica 4 luglio, lungo semplici sentieri turistici che ci porteranno alla scoperta degli ampi panorami regalati dal Monte Fosola e dalla Pietra di Bismantova.

Il nostro programma

Venerdì 02 luglio 

è previsto l’arrivo nel pomeriggio tardo, faremo conoscenza e cena insieme al ristorante dello storico hotel Aquila Nera di Felina, che resterà la nostra base per questa avventura.

Ad accogliervi troverete me e Cristiano di Viaggio Vero.

Sabato 03 luglio

Partenza alle 8:30, dopo la colazione in hotel, per l’anello del Monte Fosola (con pranzo al sacco fornito dalla struttura). 

Partiremo a piedi e in circa 2,5 km saremo all’imbocco dell’anello escursionistico.

Dati tecnici dell’anello al Monte Fosola

Anello Monte Fosola: 11,5 km 

Dislivello: 530 m

Punto più alto: 1.000 m

Punto più basso: 680 m

Diversi punti panoramici nel percorso e anche una Big Bench (grande panchina rossa).

Il panorama da lassù è magnifico, ci troveremo davanti: il Monte Ventasso e il Cerreto, la Pietra di Bismantova, su cui il giorno dopo saliremo a piedi, il Cimone e la sottostante Valle del Secchia.

Rientro previsto a metà/tardo pomeriggio e possibilità di fare alcune visite in loco a seconda del tempo a disposizione. 

Sera: aperitivo e cena in hotel 

monte rosola

Domenica 04 luglio

Partenza verso le 8:30 con le macchine per il piazzale della Pietra di Bismantova. Sono circa 10 minuti di auto. 

L’escursione di circa 5 km prevede il giro ad anello basso della Pietra di Bismantova, con salita sulla sommità. 
Dal piazzale dove lasceremo l’auto imboccheremo il sentiero sotto la rupe e camminando a passo lento arriveremo alla cima in poco più di 1 ora. Scenderemo dopo una sosta e chiuderemo l’anello in un’altra ora.

Rientro in hotel e pranzo insieme prima della partenza. 

La Pietra di Bismantova è quel massiccio roccioso dall’inconfondibile ed isolato profilo a forma di nave che contraddistingue il paesaggio dell’Appennino Reggiano. Ha una lunghezza di 1 km, una larghezza di 240 m ed un’altezza di 300 m, sull’altopiano che le fa da base.

Dati tecnici della passeggiata alla Pietra di Bismantova

Anello della Pietra di Bismantova: 5 km

Dislivello: 400 m

pietra di bismantova

Costi e iscrizioni

Costo per persona: 195€ in camera doppia (Supplemento per la singola 20€ totali a persona)

La quota Include

  • Servizio accompagnamento di una guida ambientale escursionistica e un accompagnatore turistico certificati 
  • pacco regalo con attrezzatura tecnica a sorpresa
  • Pernottamento e pasti

La quota non include

  • Spese di trasporto da casa per raggiungere il punto di ritrovo, e ritorno + breve spostamento al parcheggio della Pietra di Bismantova

Prenotazione: puoi contattare me alla mail life.in.trek@gmail.com o Cristiano a cristiano@viaggiovero.com

E’ previsto il versamento di una caparra: 50€ via bonifico all’hotel e saldo all’arrivo.  

Sarà un weekend all’insegna del relax e del vivere a passo lento, i percorsi non si presentano impegnativi dal punto di vista tecnico e sono quindi fattibili dalla maggior parte delle persone.

Sarà cura mia e di Cristiano darvi tutte le indicazioni per prepararvi al meglio dopo l’iscrizione.

* Gli itinerari possono subire variazioni in considerazione di eventi fisici e metereologici e della condizione psico-fisica dei partecipanti.

* I tempi riportati per ogni escursione sono del tutto indicativi e possono variare a causa di diversi fattori: soste divulgative, stanchezze partecipanti, pause più o meno lunghe per pranzo ecc.

Comunicazioni al momento dell’iscrizione

E’ una buona usanza comunicare alla guida, in fase di prenotazione, eventuali problemi di salute, allergie ad animali o erbe, problemi alle ginocchia o caviglie, situazioni di salute particolari che la guida dovrebbe sapere per gestire al meglio la giornata ed eventuali situazioni di soccorso. (Consigliato un tampone, anche di quelli rapidi, comunicare eventuale diabete o interventi recenti, ecc). Ovviamente come dato sensibile non sarà divulgato in nessun modo a terzi o ad altri partecipanti del gruppo.