Ponte tibetano e vertigini

/ / Vertigini

Immagina un ponte tibetano lungo 270 metri, sospeso sopra una valle in modo da collegare due comuni. Immagina di soffrire di vertigini e di trovarti a camminare su questo ponte, a 130 metri da terra, dondolante e pesante 50 tonnellate. E ancora, immagina un panorama mozzafiato e rilassanti passeggiate nei boschi circostanti. Magari immagina di immergerti nei colori autunnali e di raccogliere castagne… Puoi farlo!

Ponte Tibetano - My Life in Trek

COME ARRIVARE AL PONTE TIBETANO CARASC

Per raggiungere il ponte tibetano Carasc bisogna espatriare.

Vai in Svizzera, Canton Ticino, e segui la strada per Bellinzona.
Il paesino che devi cercare si chiama Monte Carasso e ti dovrai dirigere alla funivia che si trova lungo la strada cantonale. Facile.

A questo punto ti troverai davanti a 3 alternative:

  1. la soluzione più economica è salire per il ponte a piedi.
    Il percorso è in salita, abbastanza ripido nei primi 20 minuti e dura all’incirca un’ora in totale.
    Si attraversano i boschi e si gode una splendida vista sul paese sottostante.
  2. Si può salire con la funivia che porta al lato di Carasso in circa 5 minuti.
    Il costo sarà il medesimo della navetta bus che vado a spiegarti nel prossimo punto.
  3. Navetta bus!
    Non mi sentivo molto in forma ed ho optato per questa soluzione.
    Il bus sale dal lato di Sementina, io ho pagato 16 euro (il cambio è uno a uno) per due persone + 5 euro per tenere il cane in braccio. (…)
    Il biglietto, inoltre, vale anche per il ritorno in funivia.

Tieni conto del fatto che in ogni caso dovrai affrontare circa 3 quarti d’ora di camminata (piuttosto semplice).
I mezzi sono frequenti e in caso di affollamento trovano loro la soluzione più comoda per tornare giù, mi spiego: al ritorno c’era un’attesa di un’ora e mezza per la funivia, data l’alta affluenza di turisti in un giorno festivo; per cui ci hanno fornito una navetta bus in via eccezionale e senza costi aggiuntivi.

Ponte Tibetano - My Life in Trek

IL PONTE TIBETANO CARASC

Parliamo ora del ponte.

Lungo 170 metri, da terra si distacca per 130 metri e pesa 50 tonnellate.
In legno di larice e acciaio.
E’ molto ben tenuto e sicuro.
Dondola leggermente ma è normale siccome non è ancorato a terra.
La vista che si gode non è davvero mozzafiato, si vedono più che altro gli alberi del bosco ed in lontananza il paese di Monte Carasso, ma data l’altezza è comunque molto emozionante.

Io soffro parecchio di vertigini ma sono riuscita a percorrerlo non guardando giù, anche se per un attimo mi è caduto lo sguardo ed ero esattamente al centro, troppo tardi per tornare indietro!

Una nota per chi porta i cani, come me.
La maggior parte di loro ha un po’ paura ad attraversare il ponte, ma con qualche coccola il coraggio arriva.

Il bosco attorno mi ha piacevolmente stupito.

Io ci sono stata in pieno autunno, in una limpida giornata di sole ed i colori delle foglie erano molto suggestivi!
La passeggiata non è per niente complicata e la gita è consigliabile anche con bambini piccoli al seguito.

Ponte Tibetano - My Life in Trek

Passiamo alle cose che non mi sono tanto piaciute.

Principalmente una: i costi.
Nei giorni festivi gli svizzeri (giustamente) fanno festa, quindi non troverete molti bar o supermercati aperti.
Io ne ho trovato uno ed ho comprato una bottiglietta da 1\2 litro di acqua, in vetro, alla modica cifra di 5 euro.
Il caffè 2.30.
La navetta per il ponte tibetano, come già spiegato, mi è costata 21 euro, dei quali 5 per tenere il cane in braccio.

Consiglio inoltre di non parcheggiare la macchina alla funivia perché si paga, io l’ho lasciata al parcheggio del supermercato a qualche centinaia di metri.

Nota importante: ti diranno che al ponte tibetano puoi salire con l’auto (non esistono divieti) ma che non troverai parcheggio.
Fai comunque un tentativo.
Dal lato di Sementina sali per i tornanti, la stradina sarà stretta poiché ci troviamo in una zona di montagna, ma il parcheggio c’è!
E’ piccolo e bisogna avere fortuna, però c’è!
Ho visto comunque qualche parcheggio anche dal lato di Carasso.

Ponte Tibetano - My Life in Trek

Lo consiglio? Sì.

Organizzati bene con pranzo al sacco e acqua perché non ci sono nemmeno le fontanelle e vai in tranquillità.

Spero di essere stata utile, lascio qui sotto il video girato sul ponte tibetano che ho caricato sul mio canale YouTube così che possa rendere meglio l’esperienza.

Mi piacerebbe sapere se ti ho incuriosito con il ponte tibetano e se hai in programma di fare questa gita, in caso mandami qualche foto usando l’hashtag #mylifeintrek !

7 Comments

  1. Pingback: Le cascate di Acquafraggia – My Life in Trek

  2. Pingback: La Linea Cadorna è stata inutile? – My Life in Trek

  3. penso che è ottimo per gente come pessotto!

    1. Uhm non so chi sia ma mi fido! 🙂

  4. Ciao. Complimenti per il tuo post. Dovresti provare il triftbrücke ( sempre in Svizzera). molto più alto e con vista su un ghiacciaio. Credo meriti di più. Ciao

    1. Ti ringrazio molto per la dritta! Me lo segno! 😉

  5. Pingback: Perché dovresti volare in parapendio se soffri di vertigini - My life in trek

Dì cosa ne pensi